NOTIZIE FLASH dal mondo Universitario (fonte @UNIVTENDS)

  • I dipendenti pubblici hanno diritto, ove ne facciano richiesta e compatibilmente con le esigenze organizzative dell’amministrazione di appartenenza, ad essere collocati in aspettativa retribuita nel caso in cui vengano ammessi a un CORSO DI DOTTORATO di ricerca senza borsa studio

 

  • Ministri Grillo e Salvini vogliono l’accesso libero a Medicina con questo sistema alla francese: durante il 1° anno accademico si deve superare un test d’ammissione in 2 parti, una alla fine del 1° semestre e l’altra al termine del 2° semestre. E’ un accesso libero? E le risorse?

 

  • 26 per mille Il saldo migratorio dei giovani laureati in alcune regioni del mezzogiorno, in cui alle migrazioni verso l’estero si sommano quelle verso altre regioni d’Italia.

 

  • Ultimo rapporto EDUCATION AT A GLANCE: il nostro tasso d’investimento nel sistema universitario rispetto al PIL è circa la metà rispetto alla media dei paesi OCSE (0,6% contro l’1,1%), e la percentuale di laureati nella fascia d’età 25-34 è del 27%, mentre la media OCSE è del 44%

 

  • IRELAND. Universities have launched a new charter for the univ. system, spelling out the commitments required to fulfil the government’s target of becoming the best system in Europe by 2026 – including increases in state funding, more autonomy, and more freedom to hire staff. UWN

 

  • Tra 500 ricercatori di tutto il mondo che hanno pubblicato almeno 1 articolo nelle 82 riviste di Nature Index 2017 Nature ha inserito due italiani tra gli 11 che stanno “lasciando il segno”: Silvia Marchesan, dell’UniTrieste, sesta, e Giorgio Vacchiano, della UniMilano, 11°.

 

  • ALMALAUREA. il Report 2018 di AlmaLaurea su CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI DOTTORI DI RICERCA. A un anno dal titolo conseguito nel 2016 lavora l’83,5% degli intervistati. Quasi 10 punti sopra un semplice laureato magistrale biennale del 2016.

 

  • Suppl. to the NATURE INDEX 2018. The top 100 most improved institutes around the world based on the increase in their publications in 82 high-quality journals between 2015 and 2017. A leader was China, its research centers occupying 51 spots in the top 100 list. Asianscientist

 

  • Di 16 mld sono in credito con lo Stato 118 mila medici che hanno frequentato la Scuola di Specialità in Medicina tra il 1978 e il 2006, e che, in contraddizione alle direttive europee, sono stati vittime di trattamento economico non adeguato o privati di remunerazione. Linkiesta

 

  • LAUREE PROFESSIONALIZZANTI. Debuttano a novembre con 700 posti in tutto divisi in 14 corsi secondo la sperimentazione messa in campo dal Miur, cui spetta, oltre al decreto per l’istituzione definitiva dei corsi, la proposta di una legge che renda i corsi abilitanti

 

Pubblicato il decreto per la ripartizione del Fondo di Finanziamento Ordinario agli Atenei

Pubblicato il decreto per la ripartizione del Fondo di Finanziamento Ordinario agli Atenei. Finanziamento che riprende sostanzialmente quello del 2017 con in più in 5% per il finanziamento dei dipartimenti di eccellenza e il contributo “una tantum” per parziale recupero del blocco degli scatti stipendiali ai docenti nel periodo 2011-2015.

Di fatto è esaurito il fondo per le Cattedre Natta (usato per gli scopi citati) e annullato il contributo ai docenti (ex 3000 euro).

Sono stati introdotti inoltre 100Meuro in più per compensare gli atenei dell’estensione della NO TAX AREA per gli studenti.

In globale circa 300Meuro in più rispetto al 2017.

Nella distribuzione aumenta il peso del costo standard rispetto al costo storico. Su di esso distribuito circa il 22% dell’FFO. Infine, nel possibile finanziamento “pro quota” di docenti esterni all’ateneo viene espressamente favorito il cofinanziamento al reclutamento di docenti provenienti da atenei esteri piuttosto che il trasferimento di docenti tra atenei nazionali.

All. 1.1 – MIUR_DM_n587_8ago2018_FFO-2018

All. 1.2 – MIUR_DM_n587_8ago2018_FFO-2018 tabelle

All. 1.3 – MIUR_DM_n585_8ago2018_CostoStandard_2018-2020

All. 1.4 – Tabella1_DM585_CostoStandard_studente_2018

 

ANVUR- RAPPORTO BIENNALE SULLO STATO DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA 2018 versione al 9 AGOSTO 2018

RAPPORTO BINNALE ANVUR

Nel decennio in corso la gran parte del sistema universitario e della ricerca ha aderito con convinzione a regole e procedure incisive e trasparenti di autovalutazione e valutazione. I risultati delle innovazioni introdotte stanno  lentamente emergendo.  senza alcun commento ulteriore si allega il terzo Rapporto Biennale dell’Agenzia che avrebbe come obbiettivo quello di fare una fotografia del ns sistema universitario,  il generale consolidamento dei segnali di miglioramento già rilevati due anni fa e l’attenuazione, ma non la scomparsa, di diverse difficoltà emerse in passato.

ANVUR-Sintesi-Rapporto-2018-versione-al-9-agosto-2018

DM 197 – UNA TANTUM per BLOCCO SCATTI STIPENDIALI

Si comunica che sul sito del Ministero, alla sezione Università – programmazione e Finanziamenti – Finanziamenti,  è pubblicato il DM 197 e la relativa tabella di riparto delle assegnazioni 2018 e 2019 per ciascun ateneo.

Dal lunedì 21 maggio il ministero dovrebbe aver comunicato ad ogni ATENEO una tabella, in formato excel, con l’elenco dei soggetti dell’ateneo considerati ai fini dell’attribuzione delle somme secondo quanto dettagliatamente descritto dal DM.

Per ogni soggetto sono riportati i dati  (Periodo 2011-2015) con l’indicazione del peso attribuito a ciascun docente.

Sarà cura di ogni Ateneo procedere alla puntuale assegnazione delle somme ai sensi di quanto previsto dagli articoli 2 (comma 3,4 e 5 ) del DM 197.

UNICA PECCA è che “l’UNA-TANTUM è riconosciuto esclusivamente all’esito della positiva valutazione ottenuta ai sensi dell’articolo 6, comma 14, della legge 30 dicembre 2010, n. 240” e solo pochissimi Atenei hanno approvato i regolamenti interni per tali valutazioni.

DM n. 197 – 2018 _Evidenziato

DM n. 197 Tabella riparto una tantum Atenei

USPUR vuole fare chiarezza sulla vicenda “PROFESSORI A TEMPO PIENO ED ATTIVITA’ ESTERNE”

 

http://www.uspur.it/wp-content/uploads/2018/01/2018-01-10-USPUR-Tempio-pieno-e-attività-esterne.pdf

Centinaia di controlli in tutta Italia, ordinati dalle procure regionali della Corte dei Conti. Milioni di pagine acquisite dalla guardia di finanza nelle segreterie delle università e nelle stanze dei professori: registri didattici, verbali dei consigli di facoltà, autorizzazioni a svolgere attività esterne. L’obiettivo della campagna nazionale di controlli, cominciata nel 2017, è accertare se i professori con incarico a tempo pieno abbiano rispettato le regole su consulenze e incarichi professionali esterni. O se invece abbiano arrotondato lo stipendio (a volte di molto) in modo irregolare.

Sotto torchio sono finiti soprattutto i docenti che dividono le proprie giornate fra cattedra e partita Iva. Professori di Ingegneria con incarichi di ricerca retribuiti nel settore privato. Geologi che, al di fuori dell’università, fanno consulenze per compagnie petrolifere. Professori di Chimica nominati CTU o periti di parte nei processi.

A coordinare il programma di controlli in guardia di finanza è il Nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie. Le verifiche in corso riguardano la presunta violazione dei commi 10 e 12 dell’articolo 6 della legge 240 del 2010, detta riforma Germini dell’Università.

 

Abbastanza complessa è la disciplina specie per quanto riguarda i professori a tempo pieno, a cui la riforma del 2010 consente attività di consulenza esterna, con alcuni limiti e secondo regole decise dai regolamenti dei singoli atenei.  Una previsione che ha generato caos e disparità fra ateneo e ateneo su cosa sia consentito fare e cosa no. Si va dall’estremo della Bicocca a Milano, che vieta le attività esterne ai propri docenti a tempo pieno, fino al Politecnico di Milano e all’università di Genova, che alle consulenze non pongono restrizioni oltre a quelle di legge.

 

di QUI l’azione promossa dall’USPUR che chiedere che si faccia chiarezza al riguardo e si eviti la caccia alle streghe che sono in questo caso per lo più inesistenti

 

http://www.uspur.it/wp-content/uploads/2018/01/2018-01-10-USPUR-Tempio-pieno-e-attività-esterne.pdf

Disegno di legge “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”. Articolo unico. PROFESSORI UNIVERSITARI. PROGRESSIONE BIENNALE PER CLASSI SU BASE PREMIALE

Disegno di legge “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”. Articolo unico. PROFESSORI UNIVERSITARI. PROGRESSIONE BIENNALE PER CLASSI SU BASE PREMIALE

 

 

 

MIUR – E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il nuovo Regolamento per l’accesso alle Scuole di specializzazione di area medica

logo_repubblica_miur

Gazzetta Ufficiale il nuovo Regolamento per l’accesso alle Scuole di specializzazione di area medica.

Graduatoria unica nazionale di merito e aggregazione delle sedi d’esame per aree geografiche per garantire una maggiore qualità e un maggior controllo durante lo svolgimento. Sono fra le principali novità del nuovo Regolamento per l’accesso alle Scuole di specializzazione di area medica, pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale. Il nuovo regolamento cambia le regole fino ad ora vigenti per garantire maggiore qualità del concorso nazionale, come richiesto negli scorsi mesi anche dalle associazioni delle specializzande e degli specializzandi, dalla Conferenza dei Rettori, dall’Osservatorio per le Scuole di Specializzazione, dal Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari.

gazzetta_2

DECRETO 10 agosto 2017, n. 130 

Regolamento concernente le modalita’ per l’ammissione dei medici alle scuole di specializzazione in medicina, ai sensi dell’articolo 36, comma 1, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368. (17G00143) (GU Serie Generale n.208 del 06-09-2017)